CLASSIFIED FILE 2 - LA STORIA ORIGINALE

Sei interessato a partecipare? Vuoi essere aggiornato sulla campagna? Clicca qui!
Post Reply
User avatar
kriheg
Sergeant Major
Sergeant Major
Posts: 598
Joined: 09 May 2016, 16:10
Location: Venice Italy

CLASSIFIED FILE 2 - LA STORIA ORIGINALE

Post by kriheg » 15 Dec 2017, 19:43

Campagna Multi Clan PVP/PVE

ORION RISING PT.2

Story By Kriheg


Dopo gli eventi di Kerama
La nave di Orion si dirige a sud est verso l'isola di Nogova , distante circa 110 miglia da Kerama . Nogova è una base di Orion per le operazioni nel sud est asiatico. Oltre ad un porto ed una pista di atterraggio, Nogova dispone di un centro abitato e di vari laboratori per la produzione di droghe sintetiche che sono uno dei sostentamenti per l'organizzazione. Ufficialmente in territorio Giapponese, Nogova gode di massima copertura data dai propri
agenti infiltrati nel governo nipponico. Il più importante e il ministro del commercio: Itsuno Dera.
L'isola è ufficialmente di proprietà dell'industriale e magnate dell'elettronica Shiro Midori che usa l'isola come base logistica/magazzino per le sue aziende sparse nel sud est asiatico. Nessuno sà se Midori sia un membro di Orion, approfondite indagini sul suo conto non hanno portato a nulla. Una copertura ideale la sua se si pensa che l'isola oltre ad avere strutture logistiche dispone anche di abitazioni per gli operai e il personale amministrativo. Il ministro Itsuno Dera mantiene in piedi la finta facciata dell'isola che in realtà è una base operativa
dell'organizzazione.
L’isola è la base in cui é stanziata la Task Force Scorpion di Orion. Da qui infatti è partito il distaccamento per le operazioni a Kerama guidate dallo stesso Murray che è anche il comandante in capo dell’isola e ha sotto il suo comando una forza cosi suddivisa:
● Task force Scorpion (mercenari ex special force USA) armati anche con Lanciarazzi AT/AA
● Veicoli corazzati BTR-82 armati
● HUMVEE armati
● Elicotteri da trasporto non armati

Le forze di Scorpion comprendono, oltre a combattenti esperti, unità di sniper, esperti in esplosivi e medici da campo. Come detto precedentemente alcune unità hanno in dotazione lanciarazzi anticarro e lanciarazzi in funzione Antiaerea. Il loro equipaggiamento individuale è lo stesso delle forze impiegate nella battaglia di Kerama. Oltre al personale Militare è presente anche Personale logistico e personale addetto ai laboratori (chimici/tecnici/medici/bioingegneri).

Vi sono due tipologie di laboratori a Nogova:
● I Lab per la produzione di droghe sintetiche(anfetamine)
● laboratori di Bioingegneria dove si studiano applicazioni medico/scientifiche in campo militare, operazioni di chirurgia plastica, iniettori di droghe/farmaci sottocutanee.

L'arrivo della Fury Thund
Gli inneschi in uranio dalla petroliera vengono trasportati immediatamente in uno dei laboratori e rinchiusi in un container con pareti in piombo per via delle radiazioni, in attesa di un gruppo di Tecnici specializzati di Orion in arrivo dal Giappone. Murray dirige tutte le operazioni da una base ben difesa.
La nave Fury Thund salpa immediatamente da Ngova diretta verso una destinazione sconosciuta allo stesso Murray . Le forze di Orion di stanza a Nogova , dopo gli eventi di Kerama , sono in preallarme e con gli occhi aperti, ma nemmeno Orion può avere tutto sotto controllo, ed infatti un sommergibile Giapponese sta seguendo in gran segreto la Fury Thund da qualche giorno su segnalazione di un infiltrato nella sezione giapponese di Orion che purtroppo,
dopo la soffiata sulla strana petroliera, viene trovato morto nel suo appartamento di Tokyo a seguito di una rapina finita male.
Il sommergibile Oysho osserva dal largo le operazioni di scarico a Nogova e la successiva partenza della nave diretta a Sud. Il governo Nipponico in costante contatto con l’ambasciata USA informa gli Americani dei movimenti sospetti della Fury Thund che era già stata avvistata al largo di Kerama. Immediatamente le special force su Kerama
vengono messe in preallarme e si preparano a partire per Nogova dove si infiltreranno tramite imbarcazioni Armate ed elicotteri per assicurarsi che l’isola non nasconda alcun segreto. Nel mentre 2 Fregate leggere classe Akuma della marina Giapponese fermeranno la Fury Thund a circa 10 miglia da Nogova.
Le special forces alleate scopriranno a loro spese che Nogova è tutt’altro che un isola tranquilla, i combattimenti saranno durissimi provocando perdite, ma riusciranno con non poche difficoltà ad arrivare alla zona dei laboratori che andranno ripuliti.
Qui le special forces si accorgeranno a propie spese che alcuni Lab sono stati minati e dovranno procedere alla bonifica della zona ed alla sua messa in sicurezza. All'interno dei lab cattureranno elementi del personale tecnico
tra cui il dott. Templeton Plake che si dimostrerà subito collaborativo, purtroppo degli inneschi non vi sarà nessuna traccia, ma un membro del personale interrogato riferirà che un container blu e stato caricato su di un BTR e trasportato molto probabilmente alla base principale di Murray .Molti uomini e donne dei laboratori verranno trovati morti con un colpo di pistola alla nuca.
Gli alleati proseguiranno verso la Base di Murray dove la battaglia per impossessarsi della struttura sarà lunga e sanguinosa e le special force dovranno attuare un vero e propio assedio per stanare gli Scorpion, Murray riuscirà di nuovo a fuggire a bordo di un HUMVEE nella confusione della battaglia dirigendosi al porto dove lui e gli Scorpion organizzeranno la loro ultima linea difensiva.
Nel medesimo istante, gli inneschi in uranio verranno trasportati a bordo di un minisommergibile che si immergerà per sparire dall’isola.
Murray ed una parte dei suoi uomini si staccheranno dal porto per effettuare un diversivo atto a garantire la fuga del sommergibile e si addentreranno nell’isola con un contenitore falso che non contiene altro che pezzi di ferro, diretti verso le aree abitative del personale, inseguiti dalle forze alleate che dovranno rastrellare l’intera zona con
violenti combattimenti casa per casa. Alla fine anche il Comandante Murray cadrà sotto i colpi delle unità speciali che però si ritroveranno con un pugno di mosche in mano non avendo trovato da nessuna parte gli inneschi.
Al largo le due fregate giapponesi intimano l’alt alla Fury Thund la finta petroliera verrà abbordata da forze giapponesi tramite elicotteri che avranno un compito non facile a stanare l’equipaggio che si difenderà fino alla
morte...dopo 4 ore di scontri la resistenza sulla nave viene messa a tacere.
Sulla Fury Thund si scopriranno due laboratori per la raffinazione della anfetamina e magazzini con all’interno almeno 2000 kg di metanfetamina pura, un eliporto ed una rimessa per un sommergibile tascabile,purtroppo del minisommergibile non vi è nessuna traccia. Inoltre in un magazzino all’interno della Fury thund verranno rinvenuti i corpi senza vita di 8 membri del personale, morti in modo simile agli Scorpion ed agli scienziati scoperti alla torre Radar su Kerama, anche qui le terribili ferite mortali fanno pensare ad una folle lotta corpo a corpo. 3 cadaveri avevano le gole tagliate, probabilmente autoinflitte a scopo di suicidio.

Le Nebbie di Nogova di dissolvono
Forze della Marina Giapponese sbarcheranno sull’isola mettendola in sicurezza, il personale sopravvissuto verrà arrestato e portato a Tokyo , mentre il Dott. Templeton Plake viene trasportato a Kerama per essere interrogato…

Il Dott.Plake
Templeton Plake a 44 anni era una promessa della Bioingegneria Americana, prima di rovinarsi a causa del gioco d’azzardo e dipendenza da cocaina. Perso il lavoro e con alle spalle un divorzio, si ritrovò a lavorare per cliniche clandestine, finchè un giorno venne contattato da quella da lui definita “l’organizzazione”. Dopo un breve accordo ed un lauto compenso venne trasportato verso l’isola di Nogova cofinato nella cabina di una nave e successivamente trasportato bendato sull’isola tramite elicottero. Durante l’interrogatorio, le informazioni emerse ci rivelano che Plake era alle dipendenze di un medico, figura di evidente importanza, chiamato “il Nonno”. E’ risultato impossibile per il soggetto fornire un indentikit di tale figura, in quanto durante i brevi incontri avvenuti nel laboratorio, il volto del soggetto non identificato, era sempre coperto da una maschera nera.
1- Plake era a conoscenza dell’arrivo di personale in elicottero sull’isola,ma non sà dove ne quando dovessero essere impiegati.
2- Nella zona dei Lab fu portato dal porto un piccolo container scortato da numerose guardie armate e rinchiuso in un edificio, a nessuno tranne che al “Nonno” era permesso entrare.
3- Il “Nonno” gli ha insegnato delle tecniche di chirurgia plastica molto avanzate che non aveva mai visto fino a quel momento, secondo Plake la misteriosa figura è un medico chirurgo. Gli fece da assistente durante alcune operazioni di innesto di Capsule di Cianuro e di chirurgia facciale, secondo alcune voci che circolavano tra il personale dei Lab il Nonno era una figura importante della Branchia Medica dell’organizzazione.
4- Purtroppo sull’isola non e stata trovata nessuna traccia del soggetto chiamato “il nonno”
5- Il giorno prima dell’attacco era stato alla zona portuale per prelevare materiale da un magazzino e aveva visto attraccato ad un molo quello che gli era sembrato un piccolo sommergibile.
Direttore Generale Accademia

User avatar
Tornaquinci
Sergeant
Sergeant
Posts: 207
Joined: 25 Nov 2017, 13:12
Location: Italy, Puglia, Oria (BR)
Contact:

Re: CLASSIFIED FILE 2

Post by Tornaquinci » 15 Dec 2017, 21:22

Grandissimo :annihilator:
Nemo demittat bandum et inimicos seque!

Massimo Tornaquinci Di Noia


User avatar
Baciamattoni
Warrant Officer
Warrant Officer
Posts: 583
Joined: 31 May 2016, 20:16
Location: Veneto

Re: CLASSIFIED FILE 2

Post by Baciamattoni » 16 Dec 2017, 10:00

Grande kri...
Non si possono allevare conigli e pretendere che un giorno combattano come Leoni !
-RESPONSABILE TATTICO-

User avatar
UBIK
Gunnery Sergeant
Gunnery Sergeant
Posts: 292
Joined: 15 Jul 2017, 18:38
Location: Marche (ita)

Re: CLASSIFIED FILE 2 - LA STORIA ORIGINALE

Post by UBIK » 16 Dec 2017, 19:02

Una sceneggiatura perfetta, grande krieg :number1:
Ho ancora nel naso l'odore che faceva il grasso sul fucile mitragliatore arroventato.


User avatar
Eagle_Flying
Captain
Captain
Posts: 1435
Joined: 24 May 2014, 10:27

Re: CLASSIFIED FILE 2 - LA STORIA ORIGINALE

Post by Eagle_Flying » 17 Dec 2017, 10:44

Grande!!!

Inviato dal mio LG-H870 utilizzando Tapatalk

Fighter pilots make movies, Attack pilots make history, Helicopter pilots make heroes.


User avatar
russ
Gunnery Sergeant
Gunnery Sergeant
Posts: 243
Joined: 29 Apr 2017, 11:37
Contact:

Re: CLASSIFIED FILE 2 - LA STORIA ORIGINALE

Post by russ » 18 Dec 2017, 18:12

Bravissimo [emoji1303][emoji1303]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Post Reply